Gli over 65 ed il gioco d’azzardo online

Questa indagine, ed i relativi dati, fa il punto anche sui luoghi in cui si gioca prevalentemente da parte degli Over 65: ricevitorie e tabaccherie -45%-, bar -24%-, abitazione privata -8%-, centri commerciali -6,5%-. Il 70% dei partecipanti all’indagine ha giocato d’azzardo almeno una volta nel corso dell’anno ed il 30% circa dei giocatori prevalentemente gioca al Lotto e Superenalotto, il 26% circa al Gratta&Vinci e lotterie istantanee, il 15% il Totocalcio ed il Totip, il 10% i giochi di carte a soldi, quasi il 4% a slot machine Vlt.

Gli Over 65 intervistati -si tratta nella maggioranza di pensionati- dichiarano che giocano prevalentemente per vincere danaro -45,3%-, per divertimento -quasi il 20%-, per incontrare persone -quasi il 9%- , il 51,6% sono uomini ed il 40,4% donne con un titolo di studio predominante rappresentato dalla licenza media con il 31,2%, seguito dal diploma di maturità con il 26,4% e dalla licenza elementare con il 15,5%. In merito all’ammontare mensile del loro stipendio/pensione, il 41% dei casi ha dichiarato di disporre di una cifra inclusa tra 1.001 e 1.500 euro al mese; per il 16% lo stipendio/pensione è incluso tra 1.501 e 1.800 euro; solo per l’8,2% raggiunge i 2.000 euro mensili. Il 23% possiede tra 501 e 1.000 euro, e il 5,8%, infine, ha meno di 500 euro al mese. Considerando tutti coloro che hanno giocato nel corso dei 12 mesi precedenti l’indagine, i rispondenti dichiarano di aver speso complessivamente in giochi d’azzardo legali una cifra pari a circa 589mila euro.